Precedenti edizioni

FARE LEGGERE TUTTI 2015/2016

La terza edizione di FARE LEGGERE TUTTI raddoppia e si rivolge sia all'ambito della scuola, ad alunni, insegnanti, famiglie e operatori culturali, che a reti di formazione come biblioteche, teatri e associazionismo, per aiutare bambini e giovani adolescenti a raggiungere autonomia culturale e benessere psico-fisico attraverso strumenti opportunamente studiati.

L'evento più importante dell'edizione 2015/2016 è stato il progetto "FARE LEGGERE TUTTI PER LA BIBLIOTECA APERTA E LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA"
Altri importanti progetti hanno riguardato la promozione di progetti, in collaborazione con istituzioni del territorio ravennate, per la sensibilizzazione dei genitori, nonché degli operatori dell'istruzione e della sanità verso strumenti validi, ma ancora poco diffusi, per la facilitazione della lettura e della comunicazione presso soggetti affetti da problemi della comunicazione.

FARE LEGGERE TUTTI 2014

24, 25 e 26 ottobre 2014, Castel Bolognese

Il Gattopardo

La 2ª edizione di FARE LEGGERE TUTTI 2014 ruota intorno al capolavoro di Giuseppe Tomasi di Lampedusa: Il Gattopardo. Dopo la prima fortunata edizione di Faenza, la rassegna ha risalito la via Emilia per animare Castel Bolognese (RA) con un intento nobile, quasi indispensabile in quest'Italia che twitta sempre più e legge sempre meno. 

Decine di appuntamenti disseminati dal primo mattino a sera: a dare il la non poteva che essere la proiezione de Il Gattopardo (1963) del maestro Luchino Visconti a cui si sono susseguiti  interventi, degustazioni, letture pubbliche, workshop con professori della Cattolica di Milano, stage di danza per i più piccoli con attori e ballerini professionisti.Il festival ha goduto per tutta la sua durata della presenza del professor Alberto Testa, coreografo del balletto del film. L'intero week end si è concluso domenica 26 con il nel Galà di danza Il Mio Gattopardo, una performance degli allievi delle scuole di danza castellane sotto la direzione artistica di Arturo Cannistrà.

Il Festival ha visto anche l'allestimento di una mostra di macchine da scrivere della collezione Enrico Morozzi (alcuni modelli furono utilizzati da Pirandello e Hemingway), una collezione di profumi di Sicilia a cura di Daniela Corrente ed una esposizione di artigianato artistico a cura di Maura Assirelli.

Il festival conta tra i suoi partner il Comune di Castel Bolognese e gode del Patrocinio della Regione Emilia Romagna e di ATER (Associazione Teatrale dell'Emilia-Romagna).

>>>Per info fai clic qui!

FARE LEGGERE TUTTI 2013

DUE GIORNI IN CUI FAENZA VUOL… FARE LEGGERE TUTTI

Il 21 e 22 settembre 2013 si è tenuta a Faenza la prima edizione di FARE LEGGERE TUTTI.La manifestazione non ha voluto solo essere un semplice festival di lettura, ma un evento che mostra come la lettura finisce per contaminare varie forme di arte, in special modo quelle performative.

«Sono personalmente amante della lettura - spiega l'ideatrice dell’evento Rosanna Pasi - che costituisce una modalità comunicativa eccezionale perché mette in contatto l'universo di chi scrive con quello di chi legge. La relazione che si stabilisce è capace di cambiare la vita. Chi legge inevitabilmente viene contaminato dal testo e questo finisce per riflettersi sulle successive produzioni artistiche».

Ad animare il festival erano presenti quindi danzatori, musicisti e disegnatori, con performance artistiche di rilievo. Alcuni attori si sono esibiti nello spettacolo Quando le parole incontrano la musica, l'illustratrice Raffaella di Vaio ha presentato il suo Pinocchio in fumetto, Monica Colombini ha vestito il Cappellaio Matto di Alice nel Paese delle meraviglie, mentre il regista Arturo Cannistrà ha messo in scena uno spettacolo in cui la danza incontra la poesia di Giovanni Pascoli.

>>>Per info fai clic qui!